E adesso spingerò!!

Per scrivere questo post ho aspettato…e aspettato…e scritto…e cancellato…e riscritto…e adesso sono stufa e come viene viene! Devo proprio dirle quelle due parole che ancora oggi, dopo oltre 4 mesi e 19 settimane, mi fanno così tanta paura? Vabbè le scrivo, non è come dirle…

Sono incinta!

Ebbene sì, la carrozzina che tanto ho voluto è arrivata e visto quanto ho stressato tutti hanno deciso di mandarmela anche doppia!! Una bella carrozzona gemellare (vogliamo parlare di quanto costano?!?).

Quindi da “mamma mancata” passo in un batter di ciglia a “mamma bis”, senza neanche rendermene conto!!

Il mio positivo per me è stato un punto di partenza più che un arrivo, la gioia non è riuscita ad uscire in quel momento, ero come in una bolla che avevo paura esplodesse da un momento all’altro. Avevo sempre immaginato che quando avrei visto un test positivo avrei pianto di gioia e sarei impazzita, invece mi sono paralizzata e sono rimasta così per almeno altri 2 mesi! Sono uscita, piano piano, un pezzo alla volta, dalla mia bolla solo dopo il bi-test.

Ansie e paure accompagnano quasi tutte nei primi mesi, ma sapere che se tutto fosse andato perduto la strada da percorrere sarebbe stata così in salita peggiorava ancora di più la situazione. La pancia non cresceva, la nausea non arrivava (e non è mai arrivata) e niente nel mio corpo faceva intuire se tutto stesse procedendo bene o male, e nonostante tutti mi dicessero quanto fossi fortunata io non riuscivo a godermi il mio benessere. Per fortuna le ecografie ogni 15 giorni hanno reso meno difficile l’attesa.

Oggi è un pochino più semplice, la pancia cresce e loro si muovono, quindi tutto sembra più reale. Anche se ancora mi sembra di vivere un sogno e che non stia succedendo veramente a me!

Arianna N.

Annunci