1claudioEsattamente come un anno fa, il tuo urlo è il suono più gioioso che possa sentire, specie in un momento di dolore. Tutto il resto è cambiato.
Che meraviglia il cambiamento, bambino mio. Ti sorprende e ti spiazza e ti rende creativo. Ecco, dopo averti conosciuto in questo primo anno, mi viene di dirti questo. Ti auguro di cambiare ogni giorno e conservare sempre questi occhi che ridono.

Ti auguro di essere creativo, di avere paura per provare la soddisfazione di superarla, ti auguro di ridere ridere ridere ancora e ti auguro ricordi tanti e nemmeno un rimpianto. Ti auguro di essere irriverente. Ti auguro di vedere più facce sconvolte che facce compiacenti. Ti auguro amici sinceri tanto da farti incazzare e intelligenti abbastanza per farti amare alla follia. La follia, te ne auguro tanta. Ti auguro di continuare a camminare e correre accanto a tuo fratello. Non sarete mai soli finché sarete insieme. Ti auguro il vostro amore per la vita. Ti auguro errori, e comprensione quando li commetterai, e coraggio dopo che li avrai commessi. Ti auguro di sapermi affrontare quando le mie paure prenderanno il sopravvento sui tuoi desideri. Ti auguro di viaggiare molto perché non c’è modo migliore per conoscere il mondo. E ti auguro di viaggiare anche con la fantasia perché non c’è modo migliore per conoscere te stesso. E il confine è sottile. O forse non c’è. Ecco, ti auguro di non sapere tutto e di avere sempre la curiosità di scoprire. Ti auguro musica, quella solitaria nelle cuffie, quella a palla dello stereo, quella dei concerti, più concerti che puoi. Ti auguro di ridere quando uno cade ma solo dopo esserti assicurato che stia bene, e ti auguro di ridere soprattutto quando quello che cade sei tu. Oh, e poi, scusa ma il concetto va ribadito, ti auguro di dormire, che va bene la tua gioia di vivere ma pure dormire è bello, almeno per scoprire la bellezza di una mamma senza occhiaie. Ti auguro di ballare, in coppia o anche tutto solo in una piazza, per saggiare un ventoso senso di libertà. Ti auguro ciò che tu mi ispiri, perché (chi ti conosce lo sa) tu sei la promessa di tutto questo. Ti auguro infine di sognare, e di vivere momenti più incantevoli dei tuoi sogni perché, credimi, a volte accade e tu ne sei la prova.

Alessandra Erriquez

Annunci