palloncinoUn Nano di sette mesi scandisce la tua vita in blocchi di 10 minuti.

– 10 minuti per preparare il latte la mattina mentre lui sembra si stia affogando con le sue lacrime nell’altra stanza;

– 10 minuti per cambiarlo e vestirlo;

– 10 minuti giochiamo seduti nel seggiolone. Lui butta i giochi a terra e io li raccolgo;

– 10 minuti piange;

– 10 minuti sta in braccio;

– 10 minuti piange;

– ora 10 minuti  guardi l’ape Maya!

– 10 minuti per preparare la pappa, un minuto e mezzo per vomitarla addosso a lui e a me;

– 10 minuti dorme. E tu ti illudi, fai finalmente pipì, ti siedi, accendi il pc, scarichi le email e niente, sono passati i 10 minuti;

– 10 minuti di contorsioni sul fasciatoio perché non vuole farsi cambiare ma ce n’è bisogno, eccome se ce n’è bisogno;

– 10 minuti giochiamo sul tappetone;

– 10 minuti piange;

– 10 minuti sta in braccio;

– 10 minuti piange;

– 10 minuti sta in braccio;

– 10 minuti piange;

– 10 minuti sta in braccio;

– 10 minuti piange;

– 10 minuti sta in braccio;

– 10 minuti mi illudo che i suoi tentativi di mangiarmi siano bacini;

– 10 minuti di pernacchie sulla pancia;

– 10 minuti sta in braccio… così fino a sera.

E no, i 10 minuti di sacrosanti cazzi tuoi nella giornata tipo non sono contemplati!

Lucrezia S.

Annunci